News

Per opportuna conoscenza e a fini di divulgazione, si allega l’opuscolo informativo del Ministero della Salute, dal titolo “La cosmetovigilanza nel regolamento cosmetici. L’applicazione in Italia” predisposto dal Dicastero in collaborazione con il Dipartimento di Farmacia, Scuola di Medicina e Chirurgia, dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Con tale iniziativa, il Ministero, al fine di evitare l’eventuale insorgenza di eventi dannosi per il consumatore, intende sensibilizzare tanto i professionisti sanitari, quanto l’opinione pubblica, sull’importanza di un corretto utilizzo dei cosmetici, nonché della segnalazione di qualsiasi effetto insorto in seguito all’uso, anche corretto, di un cosmetico.

Scarica opuscolo

/ In Evidenza, News

A metà giugno si aprono le iscrizioni per l’anno accademico 2017-2018 al Master universitario di secondo livello in Farmacia Territoriale “Chiara Colombo”. Il Master, che nasce dalla collaborazione tra Università degli Studi e Ordine dei Farmacisti giunto alla settima edizione, ha per oggetto tutte quelle competenze che non fanno ancora parte del programma di studi accademico ma che sono imprescindibili per la pratica professionale in farmacia. Tra queste, la conoscenza dei principi economico finanziari dell’impresa farmacia, le nozioni di contabilità e quelle riguardanti la materia fiscale, le medicine non convenzionali, la bioetica ed altre; oltre alle lezioni frontali riguardanti gli argomenti precedenti, sono presenti interventi di singole personalità del mondo della farmacia italiana che illustreranno case history relativi alle pratiche di eccellenza legate alla professione e ai fenomeni che li hanno maggiormente interessati negli ultimi anni. Numerosi sono gli enti e le aziende che fin dalla prima edizione hanno sostenuto l’iniziativa tra questi ricordiamo: Federfarma – prima sostenitrice del Master – che ha assicurato la propria totale collaborazione nel creare sinergie tra Università e farmacie, ABC farmaceutici SpA, Assogenerici, Banca Alpi Marittime, Corman SpA e Difa Cooper SpA. Anche per l’ottava edizione, grazie ai contributi dell’Ordine dei Farmacisti di Torino, sarà possibile finanziare 3 borse di studio a totale copertura della quota di iscrizione. Borse che saranno assegnate in base alla graduatoria di merito ed all’autocertificazione del reddito. Sono previsti massimo 30 iscritti, con un numero minimo di 15. Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 30 settembre 2017. Per avere informazioni contattare Paola Brusa, del Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco, tel. 011 6706665, paola.brusa@unito.it, e Stefania Cardon, Ordine dei Farmacisti di Torino, tel. 011 658582, segreteria@ordinefarmacisti.torino.it

/ In Evidenza, News

Si informa che in data 18 aprile 2017 si terrà l’Assemblea Ordinaria dell’Associazione Farmacisti Non Titolari di Torino abbinata all’incontro con la prof.ssa Donatella Paolino, professore associato di Tecnologia farmaceutica del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica di Catanzaro e delegata Sinasfa. Argomenti della serata saranno il rinnovo del contratto di lavoro, per i dipendenti di farmacia, nell’attuale contesto professionale che vede alle porte l’approvazione del ddl concorrenza, la richiesta corale della categoria di nuovi sbocchi lavorativi per il farmacista  laureato e  l’evoluzione stessa del suo ruolo attraverso la riforma del piano di studi. L’incontro si terrà alle ore 21 presso l’Hotel Holiday Inn, in piazza Massaua 21,Torino. La partecipazione è riservata agli iscritti di AFNT-TO. Per chi non è iscritto, è possibile partecipare iscrivendosi all’associazione ad inizio serata. Maggiori informazioni sul sito www.afnttorino.it.

Per ragioni logistiche occorre confermare la propria presenza all’indirizzo afnt.to@libero.it entro e non oltre il 16 aprile 2017.

/ In Evidenza, News

La Federazione, a seguito del grave evento tellurico che ha colpito alcune località del centro Italia, a fine agosto 2016, aveva aperto un apposito conto corrente bancario (IBAN: IT46F0569603211000050100X52 – Banca Popolare di Sondrio, filiale n. 138 di Roma, via Cesare Pavese n. 336) per attivare iniziative di solidarietà a sostegno delle zone interessate.

A tal proposito, la Federazione, nel ringraziare tutti gli Ordini e i singoli farmacisti per il generoso contributo offerto (che al 14 marzo u.s. è pari complessivamente a Euro 114.839,70), informa gli iscritti della possibilità di utilizzare, ancora per qualche settimana, l’IBAN per le ulteriori donazioni volontarie.

Si ricorda, infine, che l’Associazione Nazionale Coordinamento Farmacisti Volontari per la Protezione Civile, intervenuta immediatamente per fornire ogni aiuto e assistenza agli abitanti delle località interessate dai terremoti, sarà presente a FarmacistaPiù 2017 (che si svolgerà questo fine settimana a Milano, esattamente dal 17-19 marzo presso il MiCO) per raccontare direttamente l’attività svolta in tale drammatico frangente.

/ In Evidenza, News

Si richiama l’attenzione di tutti i farmacisti iscritti sulla necessità di rispettare scrupolosamente le specifiche condizioni previste dal decreto del Ministero della Salute per la vendita di farmaci senza ricetta nei casi di necessità e urgenza, annotando la dispensazione sull’apposito registro

Scarica circolare federale n. 7150/2008

/ In Evidenza, News

Con riferimento ai terremoti che negli scorsi mesi hanno sconvolto il Centro Italia e facendo seguito alle precedenti comunicazioni, si informano gli iscritti che, anche alla luce delle recenti scosse che all’inizio del 2017 hanno nuovamente interessato alcune località del Lazio, dell’Abruzzo, dell’Umbria e delle Marche, l’iniziativa della Federazione Ordini Farmacisti Italiani di raccolta fondi in favore delle popolazioni colpite dalla sequenza sismica è stata prorogata per consentire ulteriori donazioni.

Come è noto, la Federazione, già a fine agosto 2016, aveva aperto un apposito conto corrente bancario (IBAN: IT46F0569603211000050100X52 – Banca Popolare di Sondrio, filiale n. 138 di Roma, via Cesare Pavese n. 336) per attivare iniziative di solidarietà a sostegno delle zone interessate. A tal proposito, si comunica che le donazioni raccolte, alla data del 26 gennaio 2017, ammontano ad Euro 100.684,16.

Nel ringraziare quanti hanno già offerto si informano gli iscritti della possibilità di utilizzare, ancora per qualche settimana, il suddetto IBAN per le donazioni spontanee.

Si precisa, infine, che sarà cura della Federazione fornire ogni utile aggiornamento sulla destinazione dei fondi raccolti.

/ In Evidenza, News

La Regione Piemonte ha intrapreso una campagna di sensibilizzazione volta a far conoscere il servizio  della Questura di Torino di ricezione “DENUNCE A DOMICILIO” nella fascia oraria 08:00-20:00, attivo da settembre 1999, in favore delle persone che abbiano superato i 65 anni e dei disabili.

Si tratta di pattuglie con a bordo personale in divisa specificatamente formato che pattugliano il territorio e, qualora pervenga una richiesta di ricezione di una denuncia, si recano presso l’abitazione del richiedente.

La richiesta di intervento viene attivata semplicemente componendo il numero 113.

/ In Evidenza, News

Si informa che la Sezione V della Commissione nazionale per la formazione continua (“Accreditamento delle attività formative svolte in ambito comunitario o all’estero”) sta promuovendo una consultazione presso gli iscritti relativamente alle attività di formazione continua svolte all’estero dai professionisti sanitari. L’indagine, in particolare, mira a conoscere le esperienze formative «concrete e dirette» maturate all’estero in occasione di attività di studio o professionali da parte dei professionisti sanitari.

La ricognizione delle migliori esperienze agevolerà la Sezione V della Commissione nazionale nel compimento delle finalità istituzionali cui è chiamata nel quadro del prossimo Programma nazionale E.C.M.

I temi sui quali sarebbe opportuno che tali contributi focalizzassero l’attenzione riguardano principalmente le modalità con cui gli ordinamenti stranieri disciplinano:
a) le linee essenziali del sistema di formazione continua;
b) le attività formative svolte all’estero dai professionisti sanitari;
c) le tecniche di tutela dell’integrità della formazione continua da interessi commerciali (sponsorizzazioni, pubblicità e così via);
d) le tecniche di verifica delle attività formative compiute;
e) le modalità di valutazione delle ricerche e delle pubblicazioni scientifiche;
f) le tecniche andragogiche incentivate (formazione sul campo, simulazioni, eventi residenziali e così via).

Si chiede agli iscritti di indirizzare eventuali contributi all’indirizzo e-mail della Commissione nazionale per la formazione continua cnfc@agenas.it premurandosi di indicare nell’oggetto dell’e-mail la dicitura “Sez. V – Contributo indagine conoscitiva formazione all’estero”.

/ In Evidenza, News

L’ALTEMS (Alta Scuola di Economia e Management – Università Cattolica del Sacro Cuore “A. Gemelli”) ha istituito un organismo di studio ed indagine sullo stato di attuazione in Italia della farmacia dei servizi, denominato Osservatorio Nazionale sulla Farmacia dei Servizi.
L’Osservatorio ha l’obiettivo di analizzare il modello di governance dell’innovazione farmaceutica in Italia e di prospettarne le linee tendenziali di sviluppo, focalizzando l’attenzione sulla diffusione e il progresso del nuovo modello di “Farmacia Territoriale (farmacia dei servizi)”, unitamente all’evoluzione professionale del “Farmacista di Comunità”.

Inoltre, l’Osservatorio si pone l’obiettivo di valutare le differenti esperienze regionali e locali, anche con riguardo alle criticità di concreto sviluppo della farmacia dei servizi, e quali iniziative sia opportuno attivare per ottenere una migliore attuazione dei citati decreti ministeriali.

L’ALTEMS, quale prima iniziativa conoscitiva, al fine di analizzare e studiare lo stato di realizzazione della farmacia dei servizi e i diversi modelli regionali, ha predisposto un questionario rivolto ai farmacisti di comunità, titolari e non titolari, presenti su tutto il territorio nazionale, disponibile al seguente link http://altems.unicatt.it/altems-osservatorionazionale-sulla-farmacia-dei-servizi-survey-online.

/ In Evidenza, News

In occasione della ricorrenza del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, vorremmo riassumere il progetto “Violenza contro le donne: il ruolo del farmacista di comunità” che l’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Torino porta avanti insieme ad altri Enti statali ed Associazioni. Il progetto nasce da una tesi della IV edizione del Master in Farmacia Territoriale Chiara Colombo il cui scopo era di sensibilizzare e rendere più consapevoli sia farmacisti che clienti/pazienti della drammatica realtà della violenza contro le donne.

Di fatto il fenomeno è molto più diffuso di quanto appare e si è pensato di utilizzare la farmacia quale punto di informazione sia per le dirette interessate sia per le persone a loro vicine ma non in grado di fornire aiuto, nonché per tutti coloro che sono sensibilizzabili al problema.

L’Ordine dei Farmacisti ha diffuso materiale informativo per la cittadinanza a tutte le farmacie di Torino e provincia. Un primo gruppo di farmacisti è stato formato in maniera uniforme per collaborare con la rete antiviolenza comunale e provinciale, le loro farmacie sono state inserite come punto di ascolto e informativo nella guida antiviolenza del comune di Torino.

Il progetto proseguirà con l’organizzazione di una nuova edizione del corso formativo non appena si raggiungerà il numero sufficiente.

Per concludere si condivide un breve ma efficace filmato, realizzato dagli alunni del laboratorio Cinematografico dell’Istituto Tommaso D’Oria di Ciriè, proprio per celebrare questa ricorrenza tristemente importante nella nostra società.

RITRATTO DI DONNA – https://www.youtube.com/watch?v=wLdD9ejWfLQ

Ricordiamo inoltre che, appena raggiunto il numero minimo di partecipanti, verrà svolta una seconda edizione del corso formativo nell’ambito del progetto “Violenza contro le donne: il ruolo della farmacia di comunità”. Le adesioni vengono raccolte tramite mail scrivendo a presidente@ordinefarmacisti.torino.it.

/ Eventi, In Evidenza, News

SISM – Segretariato Italiano Studenti in Medicina con il patrocinio della Scuola di Medicina e del Comune di Torino organizza domenica 16 ottobre in Via Roma a Torino un’iniziativa benefica di sensibilizzazione riguardo varie tematiche di interesse pubblico nell’ambito della salute in maniera complessiva e trasversale sulla base delle aree tematiche del SISM stesso.

Il SISM si impegna a trasmettere l’idea del singolo come principale fautore della propria salute, attraverso comportamenti sani e lo screening dei principali fattori di rischio.

Il fine dell’evento consiste nella promozione del completo stato di salute della popolazione; il SISM si propone di tendere a tale obiettivo portando all’attenzione della cittadinanza sia il vero significato di “Salute”, sia i suoi principali determinanti; questo, rendendo la popolazione capace di “conoscere” e di conseguenza “riconoscere” eventuali comportamenti nocivi, permetterà che gli stessi cittadini si facciano fautori della diffusione di tale ideale.

La mattina dell’iniziativa saranno allestiti nella piazza designata diversi stand coperti da gazebo, necessari per ospitare il personale delle associazioni e i materiali utili alle attività di sensibilizzazione previste. L’obiettivo è la creazione di un vero e proprio “Percorso della Salute”, fornendo all’inizio del percorso una cartella clinica, realizzata dagli studenti del SISM Torino, che verrà mano a mano compilata lungo i vari stand, presenti durante l’evento.

Vi saranno dimostrazioni di BLS e di Manovra di Disostruzione Pediatrica. Inoltre sarà presente un intero stand dedicato ai bambini e al loro rapporto con le figure sanitarie.

Le attività si concluderanno a fine giornata, con la rimozione definitiva delle strutture precedentemente allestite.

Saranno partner per la giornata AIDO, ADMO, A.N.D.O.S., AISO (Associazione Italiana Studenti di Odontoiatria), CCM (Comitato di collaborazione medica), Amici del cuore, Croce Rossa Italiana, AMIAT (Gruppo Iren), SANARCOBALENO (progetto Arcigay) e la Pro Loco di Torino.

Uno degli obiettivi della giornata é promuovere una campagna di raccolta farmaci per persone bisognose, in collaborazione con l’Asilo Notturno Umberto I di Torino.

/ Eventi, News

Sabato 24 settembre 2016 si terrà a Torino in Piazza Solferino, con il patrocinio del Comune di Torino, dell’Ordine dei Farmacisti di Torino e in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, la Giornata Europea dell’Ipercolesterolemia Familiare.
La manifestazione, dal titolo “Salutiamoci in piazza… mi stai a cuore” si viene collocare all’interno della Terza Settimana Nazionale del Colesterolo e ha lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza alle problematiche legate al colesterolo come fattore di rischio cardiovascolare, prevedendo l’allestimento di tensostrutture che svolgeranno la funzione di “angoli del sapere”, che consentiranno ai medici SISA (Società Italiana per lo Studio dell’Arteriosclerosi) di svolgere attività di ordine informativo-divulgativo, di valutazione del profilo di rischio individuale attraverso la somministrazione di questionario ad hoc predisposto e di consultazione medica individuale.

Scarica programma della giornata

/ Eventi, News

Si porta a conoscenza degli iscritti che la Federazione con l’Unione Cattolica Farmacisti Italiani (UCFI), ha deciso, in occasione del Giubileo, di prendere parte all’udienza papale dedicata a tutti gli operatori sanitari italiani e denominata “Giubileo degli Operatori Sanitari”, che si svolgerà il prossimo 22 Ottobre 2016.

Per poter prenotare i pass di ingresso in Piazza San Pietro, è necessario inviare all’UCFI i nominativi dei partecipanti entro il 25 settembre, all’indirizzo di posta elettronica ucfi.roma@libero.it al fine di permettere agli organizzatori la migliore realizzazione dell’evento. Dovranno essere comunicati nome, cognome, indirizzo e-mail e numero di telefono e indicare se si tratti di farmacista o di accompagnatore.

Scarica informazioni e programma

/ Eventi, News

Così l’assessore alla Sanità del Piemonte e coordinatore della Commissione salute delle Regioni in un convegno organizzato da Federsanità Anci Piemonte che ha riunito molti esperti del settore farmaceutico nazionale

 

14 GIU – L’assessore alla Sanità del Piemonte Antonio Saitta, nonché coordinatore della Commissione salute in Conferenza delle Regioni, non ha dubbi, è possibile individuare una soluzione per la governance farmaceutica che metta d’accordo Governo, regioni e industrie del settore.

L’intesa sul rimborso dello sforamento dei tetti della spesa farmaceutica è ormai vicina, ma l’assessore è fiducioso anche rispetto all’individuazione in tempi brevi di un accordo con il Governo riguardo la proposta di governance che tutte le regioni hanno approvato poco più di un mese fa.

D’altronde, se così non fosse, la sostenibilità dell’intero sistema sanitario sarebbe a forte rischio considerando anche quello riportato nel corso del suo intervento da parte di Armando Genazzani membro CTS dell’AIFA. Quest’ultimo ha riportato le possibilità di vita, grazie ad alcuni trattamenti innovativi, che spostano verso la cronicità malattie quali quelle oncologiche. Si tratta di grandi risultati che hanno quale conseguenza anche grandi spese da parte del nostro sistema sanitario.

 A provare a dare una risposta al problema della sostenibilità ci ha pensato Nello Martini direttore di Drugs&Health ed ex direttore generale dell’Aifa. A suo giudizio i trattamenti farmacologici “long survivors” hanno beneficiato di un modello di determinazione del prezzo che non tiene conto sia dell’incremento della durata del trattamento che dell’estensione delle indicazioni. Occorre quindi modificare il sistema che fino ad oggi ha regolato l’autorizzazione all’immissione in commercio di questo tipo di farmaci pena – concordando con i vari relatori presenti – l’innesco di quello che ha definito un vero è proprio tsunami.

Non si è discostata di molto la riflessione della senatrice Nerina Dirindin. Nel suo intervento ha sottolineato la difficoltà di Governo, Regioni e dello stesso Parlamento di riuscire effettivamente ad incidere sulle politiche di welfare molto più incentrate su aspetti più di carattere economico che socio-assistenziali. Rispetto ai trattamenti innovativi ha ricordato come nel corso del dibattito per l’approvazione dell’ultima legge finanziaria in commissione Igiene e Sanità del Senato, lei ed alcune sue colleghe, si siano battute per l’introduzione di un comma che prevede proprio l’accesso ai trattamenti innovativi attraverso la presentazione da parte del Ministero della salute di un programma strategico annuale.

A livello regionale gli oratori che si sono succeduti sono stati moderati dal direttore della farmaceutica della regione Piemonte, Loredano Giorni. In particolare il Direttore della Rete Oncologica, Oscar Bertetto, si è soffermato sui costi in costante aumento che il sistema ha dovuto affrontare negli ultimi anni. Ha sottolineato l’importanza della recente delibera n. 51-2485 del 23 novembre 2015 che individua non solo i centri Hub&Spoke per i trattamenti oncologici, bensì i centri autorizzati alla prescrizione dei farmaci sottoposti a registro Aifa.

Rispetto ai registri Aifa si è soffermato Francesco Cattel – Direttore della Farmacia dell’Aou città della Salute – che nel corso del suo intervento ha individuato alcuni elementi critici che se risolti potrebbero portare ad un miglioramento sia in termini di lavoro per chi li deve aggiornare che di appropriatezza nelle prescrizioni a tutto vantaggio dei pazienti.

Sul tema dell’appropriatezza si è concentrato anche Loredano Giorni. Un esempio su tutti la spesa per gli inibitori di pompa protonica che a livello nazionale pesano per circa un miliardo e, secondo le note Aifa, hanno un livello di prescrizione inappropriate che superano il 50%. Non sono mancate riflessioni anche rispetto ad alcuni ambiti del sistema quale concorrenza, trasparenza e formazione. Lo stesso Giorni ha annunciato la costituzione, a livello regionale, di una commissione tecnio-scientifica in ambito oncologico con l’obiettivo di rendere ancora più efficace una rete che per molti versi è invidiata da molte regioni.

Da sottolineare il dibattito tra Maurizio Dall’Acqua – Direttore sanitario della AOU Città della Salute e della Scienza di Torino – ed il vice presidente di Assogenerici, Alberto Giraudo. Quest’ultimo ha snocciolato i numeri relativi ai risparmi derivanti dalle prossime scadenze brevettuali. Il vantaggio per il sistema potrebbe aggirarsi intorno al miliardo considerando che il valore del mercato delle molecole con brevetto in scadenza (3,7 miliardi). Lo stesso discorso può esser fatto per i biosimilari che se ben utilizzati in tutto il loro pontenziale potrebbero valere efficienze, a parità di trattamenti, pari a 350 milioni.

Ad aprire i lavori è stato il Direttore Generale dell’Aou Città della salute e della scienza nella sua veste di Presidente di Federsanità Anci Piemonte Gianpaolo Zanetta che ha organizzato il convegno in collaborazione con l’Ordine dei Farmacisti di Torino. A fare gli onori di casa il presidente dell’Ordine Mario Giaccone.

Claudio Risso – www.quotidianosanita.it

/ In Evidenza, News

L’Accademia di Medicina organizza la conferenza con ingresso libero dal titolo:

“LA DIAGNOSTICA DEL TUMORE DELLA MAMMELLA: LA STORIA E L’ATTUALITA’”
Venerdì 27 Maggio 2016 presso L’Accademia di Medicina – Via Po 18 Torino

Saranno presenti in qualità di relatori: GIOVANNI GANDINI, ANNA SAPINO, GIOVANNA MARISCOTTI, ISABELLA CASTELLANO. Intruduce GIANNI BUSSOLATI

Scarica volantino

 

 

/ News

Nel mese di giugno 2015 si sono aperte le procedure di contemporaneo interpello dei primi 146 candidati vincitori e, alla scadenza del termine decadenziale per il pagamento della tassa di concessione regionale previsto dall’art. 11 del bando, sono risultate oggetto di rinuncia esplicita o implicita 76 sedi farmaceutiche (il cui elenco è stato, a suo tempo, pubblicato sul sito regionale).
A queste 76 sedi farmaceutiche disponibili per il secondo interpello devono aggiungersi altre 12 sedi non aperte nei termini previsti dal bando, in assenza di concessione di proroga all’apertura da parte dell’ASL competente per territorio.
Inoltre, ai sensi dell’art. 1 del bando di concorso approvato con D.D. n. 814 del 19.11.2012, devono essere, altresì, inserite altre 3 sedi farmaceutiche, attualmente vacanti in quanto rinunciate dal titolare a seguito di scelta effettuata dal medesimo, vincitore nel concorso straordinario.

Ai fini dell’assegnazione delle 91 sedi vacanti, ai sensi dell’art. 1 del bando di concorso, verranno interpellati i candidati idonei in graduatoria, secondo il principio dello scorrimento della medesima, a partire dalla posizione n. 147 (compresa) sino alla posizione n. 238 (compresa), posto che il candidato alla posizione n. 232 è stato escluso dal concorso straordinario in oggetto e quindi all’interpello, avendo perso il requisito di ammissione ex art. 2 del bando citato e ex art. 12 della legge 475/1968.

Scarica B.U. 19 del 12/05/2016

/ In Evidenza, News

Si informano tutti gli iscritti dell’aggiornamento delle tariffe delle “prestazioni non essenziali a pagamento”.

 

SERVIZIOCONTRIBUTO RICHIESTO ALL'UTENTE
Rilascio copie, non autenticate, di atti e documenti
(a eccezione delle copie richieste nell'esercizio
del diritto di accesso ai documenti amministrativi)
euro 3,00
+ euro 0,30 pagina dopo le prime 10
Rilascio copie, autenticate, di atti e documenti
(a eccezione delle copie richieste nell'esercizio
del diritto di accesso ai documenti amministrativi)
euro 4,00
+ euro 0,30 pagina dopo le prime 10
Consegna di esemplari dell'Albo professionale
a chi ne faccia richiesta (ai non iscritti)
euro 15,00
Fornitura di distintivi professionali
euro 3,00
Fornitura di tesserini di iscrizione all'Albo professionale
euro 3,00
Fornitura di contrassegni auto euro 1,50
Elenco iscritti tabulato ad eccezione di Enti pubblici
ed organizzazioni di categoria dei Farmacisti
euro 35,00
Elenco iscritti etichette ad eccezione di Enti pubblici
ed organizzazioni di categoria dei Farmacisti
euro 80,00
/ In Evidenza, News

Si comunica che il Gruppo farmaceutico dell’Unione Europea (PGEU), a cui aderisce anche la Federazione Ordini Farmacisti Italiani, ha pubblicato il suo Report Annuale 2015 scaricabile dalla pagina http://pgeu.eu/en/library/530:annual-report-2015.html

Il Report, intende evidenziare gli sviluppi e le attività più significative della farmacia di comunità europea avvenuti nel corso del 2015, per proseguire e guardare al futuro, sottolineando alcuni degli argomenti e dei cambiamenti più importanti che riguardano la professione per l’anno in corso e per i seguenti.

Il rapporto è presentato da un messaggio del Presidente uscente del PGEU, Mr Darragh O’Loughlin, e prosegue con un’intervista fondamentale a Mr. Filip Babylon, Presidente nel 2010, che nel mese di febbraio 2016 ha concluso il suo incarico triennale quale rappresentante dei farmacisti presso la Commissione di farmacovigilanza per la valutazione dei rischi (PRAC) dell’Agenzia Europea dei medicinali (EMA).

Il rapporto del PGEU è intitolato “La farmacia con te per la vita” (“Pharmacy with you throughout life”) e racconta alcune storie di pazienti sottolineando il contributo del farmacista di comunità nella vita di tutti i giorni dei cittadini. Infatti, i farmacisti, attraverso la previsione di una vasta gamma di servizi in farmacia, quali ad esempio diagnosi precoci di malattie croniche, aderenza terapeutica e servizi di revisione della terapia farmacologica (MUR-Medicine Use Review), aiutano a perfezionare i risultati delle cure e le condizioni di salute dei pazienti, contribuendo
in tal modo negli ultimi anni a migliorare, nell’insieme, la qualità della loro vita. Per di più, i farmacisti valutano e trattano alcune malattie e disturbi, incoraggiano e sostengono stili di vita salutari, così come dispensano prescrizioni e consigliano sul corretto uso dei medicinali. Inoltre, si evidenzia che in alcuni Paesi europei sono stati recentemente introdotti alcuni servizi avanzati come, per esempio, la vaccinazione antinfluenzale in farmacia da parte del farmacista. Nella conferenza stampa di presentazione del rapporto, il Segretario generale del PGEU, Mrs. Jurate Svarcaite, ha dichiarato:

“I farmacisti europei stanno rispondendo alle sfide poste da una società che invecchia, al peso delle malattie croniche, ai moderni stili di vita e alle pressioni economiche sui diversi sistemi sanitari. La farmacia moderna è incentrata sui pazienti; la nostra missione professionale è di aiutare a massimizzare i risultati delle cure dei pazienti, di aiutare gli individui sani a mantenere la propria salute e, da ultimo, migliorarne la qualità della vita”

Dai dati stimati dal PGEU emerge, tra l’altro, che l’Italia è il paese europeo con il maggior numero di farmacisti che lavorano in farmacia: circa 70.000, contro i circa 55.500 della Francia, che è al secondo posto, e i circa 50.000 della terza nazione, che è la Germania. Un altro dato importante è quello relativo al rapporto farmacie per 100.000 abitanti; la Grecia è il paese con il maggior numero di farmacie per abitanti: ci sono 84,06 farmacie ogni 100mila residenti. Seguono poi Cipro (55,59) e la Bulgaria (51,12). L’Italia è al 15° posto con una media di 29,55 farmacie ogni 100 mila abitanti. La Spagna è al 5° posto con 46,25, la Francia dodicesima con 34,28. La Germania ne ha invece meno di noi (è al 20° posto con 24,69). Ancora di minore il dato per il Regno Unito (23° con una media di 22,16).

/ Convegni, In Evidenza, News

Si porta a conoscenza degli iscritti che è stata costituita l’Associazione Farmacisti Esperti in Nutrizione (AFEN), senza scopo di lucro, con sede legale in Via Gramsci 85 – 76125 Trani (BT) e-mail: segreteria@afen.it – pec: pec@pec.afen.it sito web: www.afen.it – Tel. 389.4324631 (ore 10-12 dal lunedì al venerdì).

Al riguardo, si fa presente che la suddetta Associazione persegue due scopi fondamentali:

  • la promozione della figura professionale e del ruolo del farmacista nell’ambito dell’alimentazione e della nutrizione;
  • la diffusione dei principi correlati ad una sana alimentazione e per un’adeguata nutrizione, con il fine di contribuire alla prevenzione della malnutrizione nel contesto più generalizzato di tutela della salute pubblica.

Tali scopi vengono perseguiti tramite:

  • attività di formazione professionale specifica e di relativo aggiornamento (istituzione, promozione e organizzazione dei corsi o centri di formazione ECM e FAD, workshop, tavole rotonde, seminari, consegna materiale didattico ed atti in forma cartacea, elettronica ecc….);
  • attività di collaborazione, ricerca e di elaborazione dei dati scientifici (collaborazioni con Università, società ed organismi scientifici, enti, promozioni ricerche e pubblicazioni, sostegno dei progetti tramite convenzioni e sovvenzioni da enti pubblici o privati ecc…);
  • attività di informazione pubblica e professionale (promozione e pubblicizzazione dell’attività tramite mass-media, siti web, blog ecc…).
/ In Evidenza, News

In occasione della Giornata Nazionale della Salute della Donna, DonnaeSalute lancia una Campagna e l’invito a partecipare per costruire insieme un racconto corale della nostra idea di salute. In allegato le modalità di partecipazione.
IL DOCUMENTO CONCLUSIVO SARÀ CONSEGNATO AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO E AL GOVERNO.

Se  esiste  una  differenza  di  genere,  di  cui  il  corpo  e  la  mente  sono  espressione,  esiste  anche  un’idea della  salute  legata  al  genere.  La  Salute  delle  Donne  è  una  dimensione  in  cui  confluiscono  vari  piani, competenze e settori in una articolazione complessa che oggi risulta frammentata e ben lontana da una visione sistemica. È a partire da queste riflessioni che il giornale NOIDONNE e le associazioni Woman to beNoidonneTrePuntoZero Salute&Genere  hanno  ideato  il  progetto  DonnaeSalute,  che  intende creare un ponte tra buone pratiche nel vasto campo della salute delle donne. L’obiettivo del progetto è valorizzare le buone pratiche e le eccellenze territoriali, contribuire a fare il punto sull’idea di salute della donna,  agire  sulla  divulgazione,  sensibilizzazione  e  percezione  del  tema,  far  dialogare  i  mondi  che agiscono nei vari settori.

Perché la salute, sostantivo femminile, può essere declinata in mille modi. Significa umanizzazione degli spazi  di  cura,  prevenzione  delle  malattie  tipicamente  femminili,  ruolo  dei  consultori  familiari,  presenza delle  donne  nelle  organizzazioni  sanitarie,  salute  delle  donne  migranti,  medicina  di  genere,  stili  di  vita, alimentazione e benessere nelle varie fasi della vita, servizi e reti socio-assistenziali e tanto altro ancora.

Scarica allegato

/ In Evidenza, News

header

É stato segnalato che, nonostante sia giunta la scadenza per il pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali in favore dell’ENPAF, molti bollettini MAV ad oggi non risultano ancora pervenuti agli interessati.
L’ENPAF consiglia di attendere almeno fino alla prima decade del mese di aprile p.v., precisando che il conseguente lieve ritardo nei pagamenti non comporterà l’applicazione di alcuna sanzione; decorso tale termine, qualora i bollettini non fossero ancora pervenuti, gli iscritti potranno contattare la Banca Popolare di Sondrio al seguente numero verde: 800248464, al fine di richiedere il duplicato del MAV (che potrà essere inviato anche per e- mail).

L’ENPAF fa infine presente che dal 14.3.2016 i bollettini MAV sono disponibili on line sul sito internet www.enpaf.it e che gli stessi sono scaricabili da chi è iscritto a enpaf online.

 

/ News

La Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa organizza la XIIª Giornata Mondiale contro l’ipertensione arteriosa, il 17 maggio p.v., con il tema Know your Blood Pressure – Impara a conoscere la tua pressione.
L’iniziativa è volta non solo ad informare e sensibilizzare la popolazione sul tema dell’ipertensione arteriosa e delle malattie ad essa correlate ma anche a sottolineare l’importanza di una corretta alimentazione e di adeguati stili di vita atti a prevenire l’insorgenza della patologia ipertensiva.
Come per le passate edizioni, nei capoluoghi di provincia verranno allestite delle postazioni per offrire alla popolazione l’opportunità di un controllo gratuito della pressione arteriosa.

Scarica allegato

/ Eventi, News

Apprendiamo con favore la sentenza del T.A.R. Piemonte nr. 00131/2016 che ha dichiarato fondato il ricorso della SiNaFO contro la determinazione della Regione Piemonte in materia di esternalizzazione del servizio farmaceutico.

Questa è certamente un momento importante per tutta la categoria, a sottolineare ancora una volta come la gestione dei medicinali non possa prescindere dal coinvolgimento diretto del farmacista e della farmacia in qualunque sede si trovi.

Scarica sentenza del T.A.R. Piemonte nr. 00131/2016

/ News

Si comunica che nei giorni 18, 19 e 20 Marzo 2016 si terrà, presso la Fortezza Da Basso di Firenze, la terza edizione di “FarmacistaPiù”, il congresso annuale dei farmacisti, organizzato dalla Fondazione Francesco Cannavò con il patrocinio della Federazione degli Ordini. Sarà possibile parteciparvi previa iscrizione al link http://www.farmacistapiu.it/cont/visitatori/17/visitatori.asp.

Nel corso dei diversi incontri in programma i farmacisti avranno modo di affrontare le principali tematiche di attualità per la professione, quali l’ingresso del capitale nella titolarità delle farmacie, la digitalizzazione in sanità, l’aderenza terapeutica e le sfide connesse con i percorsi formativi e l’occupazione.

Nell’ambito di “FarmacistaPiù” il Comitato Scientifico ha deciso di intitolare il Premio allo Studio al Presidente Giacomo Leopardi, scomparso lo scorso 13 settembre. Verranno selezionate le migliori tesi universitarie inviate entro il 15 Febbraio, che affrontano, in modo innovativo, tematiche afferenti alle seguenti aree di studio:
– Farmaci biologici tra innovazione e sostenibilità;
Pharmaceutical care: l’aderenza terapeutica per l’efficientamento delle terapie e il governo della spesa
Fee for service: nuove ipotesi di remunerazione professionale.

Scarica circolare completa per tutte le informazioni

/ Eventi, News

Anche per l’anno 2016 il Consiglio ha stabilito di mantenere inalterata la quota annuale d’iscrizione all’Ordine che ammonta a € 150,00 (comprensiva della parte competente alla FOFI di € 41,80). La scadenza per il pagamento è il 28 febbraio.

Il versamento potrà essere effettuato:
– tramite bollettino di c/c postale n. 13457106 intestato a “Ordine Farmacisti della Provincia di Torino”, indicando cognome, nome, causale: quota 2016 (vedi allegato).
– tramite bonifico bancario sul c/c postale (IBAN IT38 Q076 0101 0000 0001 3457 106) intestato a “Ordine Farmacisti della Provincia di Torino”, specificando nella causale: cognome, nome, quota 2016.

Si raccomanda l’importanza di specificare nella causale cognome e nome, in quanto spesso l’intestatario del conto è diverso dall’iscritto che predispone il pagamento della propria quota.

Il bollettino postale in allegato è anche scaricabile dal sito www.ordinefarmacisti.torino.it

Scarica bollettino

/ News

FENAGIFAR (Federazione Nazionale Associazioni Giovani Farmacisti), in collaborazione e con il patrocinio della FOFI (Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani) e della Conferenza Nazionale Direttori Farmacia e Farmacia Industriale, istituisce la quinta edizione del “Premio di laurea FENAGIFAR”: esso consiste in un premio annuale in denaro, indivisibile, del valore di € 1.000,00 da conferire ad uno studente laureando o neolaureato in farmacia o in chimica e tecnologia farmaceutiche particolarmente meritevole.

Per visualizzare il bando clicca qui

/ Concorsi e Bandi, News

Si comunica che il giorno 20 giugno c.a. si svolgerà presso l’HOTEL NH AMBASCIATORI – Corso Vittorio Emanuele, II 104 – Torino il corso ECM, patrocinato dall’ASL TO1 e avente come titolo :

NOTA 66 : Appropriatezza prescrittiva nell’orientamento terapeutico al dolore Acuto e Cronico

Le modalità d’iscrizione e il programma del corso sono riportati nella locandina allegata alla presente.

Scarica locandina

/ News

Si informano gli iscritti che gli uffici dell’Ordine resteranno chiusi nella giornata di lunedì 1° giugno p.v. .
A partire da mercoledì 3 giugno 2015 per riorganizzazione interna si osserveranno i seguenti orari di apertura al pubblico:

lunedì – martedì – venerdì dalle 10:00 alle 13:00
mercoledì dalle 11:00 alle 15:00
giovedì chiuso

/ News

L’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Torino e l’A.Gi.Far. Torino organizzano il seguente evento formativo:

IL RUOLO DEL FARMACISTA NELLA “CATENA CALDA” DELL’ALLATTAMENTO

il  primo di tre appuntamenti nell’ambito del percorso formativo “Il farmacista come punto di riferimento durante i primi mille giorni di vita del bambino”; faranno seguito altri due incontri che consentiranno al farmacista di fornire un supporto più completo alle mamme nei diversi momenti dei primi anni di vita del bambino.

La promozione dell’allattamento al seno, auspicata dagli Organismi internazionali, dal Ministero della Salute e dalle Società scientifiche, riconosce nella corretta informazione in alcuni momenti prenatali e neonatali un’importanza fondamentale nell’offrire alla madre ed al neonato condizioni più favorevoli al successo-soddisfacimento dell’allattamento naturale.
Il supporto dell’allattamento al seno può essere definito come una primissima forma di prevenzione e per questo motivo il coinvolgimento della figura professionale del farmacista assume una grande rilevanza. Il corso vuole fornire ai farmacisti le adeguate competenze per poter offrire alle madri un consiglio utile ed efficace.

L’evento si svolgerà giovedì 4 Giugno 2015 presso la Sala Riunioni dell’Associazione Titolari di Farmacia (Via Galliari 10/A – TORINO) dalle ore 20.00 alle ore 23.15.
L’iscrizione al corso è obbligatoria ed è da effettuare entro il 02/06/2015.

Scarica programma e scheda di iscrizione

/ News

L’attuale scenario ha reso sempre più centrale la necessità di fornire strumenti adeguati a supportare lo scambio di informazioni nel mercato del lavoro.
Pertanto si informa che, su iniziativa di F.O.F.I., realizzata dalla fondazione Cannavò e patrocinata dal Ministero del Lavoro,  è online all’indirizzo www.farmalavoro.it la piattaforma Farma Lavoro, che sarà il punto di riferimento della domanda e dell’offerta lavorativa per tutti coloro che operano nel settore farmaceutico.
Si invitano i titolari di Farmacia e Parafarmacia a connettersi alla nuova piattaforma e a creare un account (profilo) per pubblicare le eventuali offerte di lavoro.
Il servizio di “cerco/offro lavoro” del sito dell’Ordine di Torino resterà al momento attivo, tuttavia si invitano gli iscritti in cerca di occupazione a registrarsi alla piattaforma Farma Lavoro per candidarsi alle offerte di lavoro di loro interesse.

/ News

Lunedì 27 aprile 2015 si terrà presso l’Auditorium della Città Metropolitana di Torino, C.so Inghilterra 7 ( ex Auditorium della Provincia di Torino) un seminario di lavoro  aperto a tutti i professionisti iscritti ad Ordini o Collegi dal titolo: “GLI ORDINI PROFESSIONALI ED IL FUTURO DI TORINO”.
Questo evento è organizzato in collaborazione con la Consulta delle Professioni  alla quale il nostro Ordine aderisce.
Sarebbe importante che quanti più colleghi intervenissero, così da poter dare alle istituzioni presenti, in questo caso Città di Torino e Città Metropolitana di Torino, un segnale evidente della volontà degli Ordini a partecipare in modo attivo e propositivo alla programmazione e gestione dei cambiamenti economici e sociali che avverranno a breve nelle nostre  Città di Torino  e Città Metropolitana.

L’organizzazione del convegno chiede che i partecipanti segnalino al proprio Ordine l’intenzione di intervenire all’incontro entro giovedì 23 p.v., nel nostro caso via mail a natalina@ordinefarmacisti.torino.it o per fax  allo 011 6504065.

Scarica programma seminario

/ News

L’Ordine dei Farmacisti e l’Università di Torino, nell’ambito del Master universitario in Farmacia Territoriale “Chiara Colombo”, danno il via ad un nuovo progetto nelle farmacie di comunità della provincia di Torino per individuare e aiutare le donne vittime di abusi.

L’iniziativa verrà presentata:
Giovedì 23 aprile 2015 | ore 11.00
Sala Congressi “Il Centro in centro”
Via Galliari, 10 A

Durante la Conferenza Stampa verranno illustrati i dati di un questionario effettuato nelle farmacie di San Salvario nei mesi scorsi, che ha dato il via al Progetto.

Per informazioni: Ufficio Stampa Simona Arpellino tel. 3456449607

Scarica invito
Scarica locandina
Scarica programma convegno

/ News

Tutti gli iscritti sono invitati all’Assemblea Annuale che si terrà in seconda convocazione GIOVEDI’ 23 APRILE 2015 alle ore 20,00 presso la sala “Il Centro in centro” – Via Galliari 10/a, Torino.

Seguirà un buffet  durante il quale sarà possibile  scambiarsi opinioni e progetti futuri e festeggiare l’ultima assemblea organizzata dalla Signora Maria Teresa Talarico che, dopo più di 40 anni di servizio presso il nostro Ordine, andrà in pensione.

Si prega confermare la propria presenza entro il 17 aprile.

/ Eventi, News

Prosegue per il 2015 l’impegno della Fondazione Francesco Cannavò sui corsi di formazione a distanza Ecm gratuiti destinati ai farmacisti. Dal 23 marzo 2015 i farmacisti iscritti all’Albo potranno collegarsi all’indirizzo www.pharmafad.it ed avere la possibilità di ottenere 5 crediti Ecm frequentando il corso “Il danno attinico. Come conservare sulla pelle solo bei ricordi del sole”.
Si porta a conoscenza, inoltre, che la Federazione, considerata la rilevante partecipazione al corso Fad Ebola: caratteristiche e peculiarità dell’attuale epidemia in Africa occidentale. Formazione per professionisti della salute, ha deciso di prorogare il corso fino al 31 ottobre 2015. Nel corso del 2014 tale corso, realizzato con il contributo della Società Imagine Srl, ha registrato la partecipazione di circa 12.000 farmacisti che hanno potuto acquisire 5 crediti Ecm.

Scarica locandina del corso “Il danno attinico”

/ News

CONTRIBUTI – riscossioni anno 2015

Si comunica che, in ragione della mancata approvazione da parte dei Ministeri Vigilanti, la quota assistenziale, stabilita in euro 29.00, non è stata posta in riscossione per l’anno 2015. Le iniziative assistenziali del corrente anno, pertanto, dovranno trovare copertura unicamente nell’avanzo di gestione risultante al 1° gennaio 2015.

 

CONTRIBUTI – prelevamento MAV

Si ricorda agli iscritti che, a partire dalla seconda settimana di aprile, sarà possibile accedere direttamente ai propri bollettini di pagamento relativi alla contribuzione 2015 tramite il sito internet dell’ENPAF (www.enpaf.it) per stamparne un duplicato in caso di smarrimento degli originali trasmessi per posta.

Per potere effettuare tale operazione é necessario iscriversi o essere iscritti ad “ENPAF online” (il servizio attivo sul sito internet dell’ENPAF consente, tra l’altro di visualizzare nell’ambito di un’area ad accesso riservato, la propria situazione contributiva integrale).

 

CONTRIBUTI – prelevamento attestati di pagamento online

Si ricorda agli iscritti che è possibile accedere direttamente al proprio attestato di pagamento del contributo previdenziale e assistenziale obbligatorio relativo al 2014 tramite il sito internet dell’ENPAF (www.enpaf.it), senza bisogno di richiedere lo stesso agli Uffici.

Per potere effettuare tale operazione é necessario iscriversi o essere iscritti ad “ENPAF online” poiché la procedura di prelevamento degli attestati richiede la stessa  password che viene rilasciata al momento della registrazione per l’accesso all’area riservata di “ENPAF online”.

 

PRESTAZIONI – prelevamento CU online

Si comunica che i CUD 2015 a partire dalla seconda settimana di aprile saranno in linea e quindi sarà possibile per gli interessati accedere direttamente al proprio duplicato tramite il sito internet dell’ENPAF (www.enpaf.it), senza bisogno di richiedere lo stesso agli Uffici.

/ News

Vi informiamo che è on-line il nuovo sito dell’Ordine dei Farmacisti di Torino www.ordinefarmacisti.torino.it
Questo nuovo sito presenta una serie di novità che potrete scoprire navigando nella sezione del sito denominata “menù”.

Per accedere all’area riservata occorre effettuare un login utilizzando come username e password il proprio codice fiscale scritto in minuscolo.  Successivamente sarà possibile modificare la password.

Ogni registrazione effettuata al sito precedente è da ritenersi nulla.
Nel caso in cui all’iscritto risultasse impossibile l’accesso o per qualunque altro chiarimento relativo è possibile inviare una mail a: natalina@ordinefarmacisti.torino.it.

Vi invitiamo alla presentazione ufficiale del nuovo sito, che si terrà il giorno 23 aprile c.m. in occasione dell’Assemblea annuale dell’Ordine, per conoscere meglio tutte le novità.

L’indirizzo mail ufficiale dell’Ordine – segreteria@ordinefarmacisti.torino.it  – non ha subito alcuna variazione.
Gli indirizzi mail di servizio diversi dall’indirizzo ufficiale sono invece stati ridefiniti.
Li riportiamo di seguito indicandovi esattamente i servizi per il quale possono essere utilizzati.

natalina@ordinefarmacisti.torino.it
Posta elettronica – invio MOD VAR per variazione residenza – progetto tossico-in-dipendenza

stefania@ordinefarmacisti.torino.it
Tirocinio – Ispezioni – Cerco/offro lavoro

 

/ News

La F.O.F.I. con Circ. N. 9286 ci segnala, con preghiera di diffusione, quanto segue:

Il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – NAS di Udine ha trasmesso la comunicazione della Questura di Trieste, Divisione Polizia Anticrimine – Ufficio Minori, avente ad oggetto l’allontanamento, avvenuto il 4.3.2015, della cittadina somala Abdi Elmi Shamso e del nipote minorenne Yusuf Mohamud Harun.
Il bambino Harun è affetto da ittiosi lamellare congenita per la quale abbisogna di quotidiane cure sanitarie con l’uso di una crema preparata da laboratori di farmacie.
La Questura di Trieste prega di diramare la richiesta agli Ordini dei farmacisti, affinchè allertino le farmacie al fine di verificare se hanno venduto, a partire dal 4.3.2015, tale prodotto a clientela diversa da quella conosciuta e che comunemente ne fa uso.
Nell’eventualità che l’accertamento sia positivo, la Questura di Trieste invita a contattare urgentemente i propri uffici al numero 0403790111, informando l’Ispettore Vitaglione Giuseppina, incaricata del caso.

Per maggiori informazioni: Scarica allegato

/ News

L’Unione Cattolici Farmacisti Italiani – sezione di Torino comunica che sabato 28 marzo alle ore 20,45, presso la cappella dell’ospedale CTO verrà celebrata una Santa Messa da Padre Piero Montagna.

L’incontro vuole essere un momento conviviale per scambiarsi gli auguri e le informazioni sull’attività dell’UCFI.

Durante l’incontro sarà anche possibile iscriversi ad una visita alla Santa Sindone prenotata per domenica 24 maggio alle ore 13,45 (per informazioni telefonare a: Longo Caterina 328 8695298 o Aliperta Paola 333 8179130).

/ News

Si ricorda che il 28 febbraio 2015 è scaduto il termine per il pagamento della quota di € 150,00 di iscrizione all’Ordine, come da richiesta inviata tramite Newsletter N. 2 del 20 Gennaio 2015 e a mezzo PEC. Dopo tale data verrà applicata una mora di € 5,00.

Il versamento potrà essere effettuato:
•    tramite bollettino di c/c postale n. 13457106 intestato a “Ordine Farmacisti della Provincia di Torino”, indicando cognome, nome, causale: quota 2015 (vedi allegato).
•    bonifico bancario sul c/c postale (IBAN IT38 Q076 0101 0000 0001 3457 106) intestato a “Ordine Farmacisti della Provincia di Torino”, specificando nella causale: cognome, nome, quota 2015.

Coloro che avessero già effettuato il pagamento non tengano conto della presente comunicazione.

/ News

CONTRIBUTI – Riscossioni 2015
Come tutti gli anni la riscossione avverrà in due emissioni. Con la prima emissione verranno inviati i consueti 3 bollettini bancari Mav e le scadenze, come per l’anno 2014, saranno 31 marzo, 1° giugno e 31 luglio. Coloro che hanno optato per il pagamento del contributo di solidarietà riceveranno un unico bollettino con scadenza 31 marzo.
I nuovi iscritti, che sono tenuti a pagare due anni di contribuzione riceveranno:
– un unico bollettino con scadenza 31 marzo, se per entrambi gli anni hanno diritto al versamento del fondo di solidarità,
– 4 bollettini con scadenza 31 marzo, 30 aprile, 1° giugno e 31 luglio se per uno dei due anni non hanno diritto al versamento del fondo di solidarietà. In questo caso sul primo bollettino sarà riportato l’importo dovuto a titolo di contributo di solidarietà.

Si rammenta che il contributo di solidarietà non è fiscalmente deducibile dall’imponibile, mentre lo sono le quote contributive di assistenza e di maternità.
Qualsiasi variazione sulla situazione contributiva comunicata dopo il 16 febbraio verrà sanata con l’emissione di fine anno. Conseguentemente qualora si ricevano dei bollettini per un importo superiore a quello che si è nel diritto di pagare per una riduzione richiesta dopo il 16 febbraio o ancora da richiedere (può essere il caso degli iscritti 2014 che hanno termine fino al 30 settembre 2015 per poter richiedere la riduzione) il pagamento non dovrà essere effettuato e bisognerà aspettare il bollettino di fine anno.
Qualora invece l’importo dei bollettini ricevuti sia inferiore al dovuto, si dovrà effettuare il versamento alle relative scadenze ed il bollettino di fine anno per il conguaglio.
Non riceveranno alcun bollettino bancario coloro che sono risultati morosi per l’anno 2014; in tal caso, come sempre, la riscossione avverrà tramite cartella esattoriale emessa dal competente Agente della riscossione. La cartella esattoriale recherà l’importo relativo al 2014, con le sanzioni civili dovute per il mancato pagamento, e l’importo 2015. Su cartella verranno riscossi anche i contributi di coloro che sono risultati irreperibili ovvero gli iscritti la cui posizione contributiva è stata aggiornata d’ufficio in conseguenza della perdita del diritto alla riduzione del contributo (art. 21, ultimo comma e art. 2bis, comma 2 del Regolamento ENPAF). Essi riceveranno una cartella esattoriale comprensiva dei contributi omessi, delle relative sanzioni civili nonché del contributo per l’anno 2015.
Dalla fine di marzo sarà possibile scaricare il duplicato MAV dal sito internet dell’Enpaf (www.enpaf.it), qualora si sia iscritti al servizio Enpaf on line. Altrimenti sarà possibile richiedere il duplicato dei MAV al numero verde 800248464 della Banca Popolare di Sondrio, incaricata della riscossione.

PRESTAZIONI – Invio CU
L’ENPAF ha avviato la procedura di invio per posta ai propri pensionati dei CU (certificazione unica) 2015 riguardanti i redditi di pensione 2014; le certificazioni verranno integralmente recapitate ai pensionati entro la prima metà del prossimo mese di marzo. La Certificazione Unica sostituisce il precedente CUD pur conservando le medesime caratteristiche per quanto riguarda i redditi di pensione.

/ News

Per conoscenza si trasmette agli iscritti la circolare congiunta Ordini dei Farmacisti del Piemonte e Federfarma Piemonte n. 201500416/24/47/33/AC, relativa al “Progetto diabete – Proroga periodo somministrazione questionari”, già inviata alle farmacie della Regione.

/ News

Si segnala che l’Università degli Studi di Firenze ha indetto un corso di perfezionamento in medicina tropicale e cooperazione sanitaria.
Scadenza presentazione delle domande: 27 febbraio 2015. Inizio del corso : 16 marzo 2015
Per informazioni: Segreteria corsi di perfezionamento NIC didattica AOU Careggi, stanza 23, padiglione 5 primo piano, Largo Brambilla 3, 50134 Firenze. Tel: 0557944288 fax: 0557946699
email: segr-perfez@polobiotec.unifi.it
sito: http://www.unifi.it/vp-10211-dipartimento-di-medicina-sperimentale-e-clinica.html#medicina  http://www.polobiotec.unifi.it/CMpro-v-p-1465.html

/ News

 

 

Ricordiamo agli ISCRITTI che il versamento per il rinnovo dell’iscrizione deve essere effettuatoTASSATIVAMENTE entro il 28 FEBBRAIO 2015.  Dopo tale data verrà applicata una mora di € 5,00.

Anche per il 2015, la quota ammonta ad € 150,00.

Il versamento potrà essere effettuato:

– tramite bollettino di c/c postale n. 13457106 intestato a “Ordine Farmacisti della Provincia di Torino”, indicando cognome, nome, causale: quota albo 2015

– tramite bonifico bancario sul c/c postale (IBAN IT38 Q076 0101 0000 0001 3457 106) intestato a “Ordine Farmacisti della Provincia di Torino”, specificando nella causale: cognome, nome, quota albo 2015.

Si evidenzia l’importanza di specificare nella causale COGNOME e NOME per poter attribuire correttamente il versamento.

Si ricorda che da tempo la comunicazione con l’allegato bollettino postale  non viene inviata per posta ordinaria maESCLUSIVAMENTE tramite posta elettronica sia ORDINARIA che CERTIFICATA.

/ News, rinnovo iscrizione albo

AVVISO DI MOBILITA’ – area C – 02/01/2015

AVVISO DI MOBILITA’ VOLONTARIA AI SENSI DELL’ART. 30 COMMA 2 BIS DEL D.LGS. N. 165/2001 E S.M.I. PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI “COLLABORATORE DI AMMINISTRAZIONE” AREA C, POSIZIONE ECONOMICA C1, TEMPO PIENO

Scarica bando

/ News

GRADUATORIA CONCORSO A SEDI – 12/12/2014

LA GRADUATORIA DEL CONCORSO A SEDI

DELLA REGIONE PIEMONTE

SI TROVA ALLA PAGINA CONCORSI

RAGGIUNGIBILE DOPO IL LOGIN

DISPONIBILE PER GLI UTENTI REGISTRATI

/ News

PROGETTO TOSSICO IN-DIPENDENZA

Quest’anno si parte dall’Istituto Tecnico Commerciale “Galilei” di Avigliana.

Tappa successiva, nel mese di novembre, sarà l’Istituto Gioberti di Torino.
Altre 4 scuole per un totale di 20 classi verranno “visitati” entro dicembre.

Invitiamo tutti i colleghi titolari e collaboratori, territoriali o ospedalieri ad assistere ad uno di questi appuntamenti, magari nella scuola vicina alla propria farmacia.

Contattate la segreteria per ulteriori informazioni.

/ News, Progetti

Prosegue a Torino il Master in Farmacia Territoriale “Chiara Colombo”

 

Prosegue a Torino il Master in Farmacia Territoriale “Chiara Colombo”:

in autunno al via la V edizione

Ordine dei Farmacisti e Università per il futuro della professione

(altro…)

/ News, Progetti